Bonus Partite Iva: in Germania i bonifici per i sussidi arrivano sul conto in 5 giorni. In Italia (forse) ad aprile

Bonus Partite Iva: in Germania i bonifici per i sussidi arrivano sul conto in 5 giorni. In Italia (forse) ad aprile

Inchieste Notizie

Le testimonianze di alcuni italiani che vivono e lavorano nella Germania di Angela Merkel, sono a dir poco stupefacenti per i contribuenti del bel Paese costretti a relazionarsi con i burocrati dell’Inps e dell’Agenzia delle Entrate. Il Bonus Partite Iva è tutt’altra cosa a quanto pare.

Inps, disastro Bonus 600 euro: un sistema informatico che costa oltre 400milioni di euro

Michele, come racconta a Repubblica, lavora in Germania, a Berlino: fa il montatore di video. Un libero professionista che, come tanti altri, ha preferito lasciare l’Italia. “Sollecitato da un amico – racconta – venerdì ho fatto l’accesso al portale per la richiesta delle indennità riservate da Berlino ai residenti della città. Ho così prenotato la possibilità di inserire la domanda”.

“Via e-mail, sono stato tenuto aggiornato sulla mia posizione in coda (una coda telematica) e domenica ho avuto il via libera: attraverso il portale della banca, ho inserito poche informazioni e autodichiarato di aver subìto delle perdite di clienti per il virus. Alle nove e mezza di sera avevo chiuso la richiesta. Martedì mi sono stati accreditati 5 mila euro”.

Anche il sistema tedesco ha visto un incremento notevole di accessi ma ha retto bene.

In poche ore si sono registrati oltre 60 mila accessi, numeri che in genere vengono registrati durante tutto l’anno. I piccoli problemi verificatisi sono rientrati in brevissimo tempo. Al 31 marzo, ha spiegato il ministero della Cultura, risultavano già distribuiti 500 milioni attraverso il sistema che si appoggia alla banca locale Investitionsbank Berlin (Ibb).

Il programma berlinese distribuisce fino a 5 mila euro per i lavoratori autonomi e le Pmi fino a 5 dipendenti a tempo pieno. Al bonus si affianca il Fondo federale (nazionale) che aggiunge altri potenziali 9 mila euro, per un totale di 14 mila. Per le imprese tra 5 e 10 dipendenti, il conto sale direttamente a 15 mila euro di fondi federali. Si tratta di altri 50 miliardi in in totale.

Berlin.de precisa che Berlino e il governo federale hanno pagato circa 1,3 miliardi di euro a lavoratori autonomi, liberi professionisti e piccole imprese. Circa 140.000 sono state le domande presentate dagli imprenditori con un totale di oltre 210.000 dipendenti. “Abbiamo raggiunto – ha affermato il senatore per gli affari economici, Ramona Pop (Verdi) – circa 360.000 persone con questo aiuto”. Fondi che sono già stanziati in favore della Ibb che gestisce le code telematiche, le richieste e gli accrediti.

In Italia il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, ha garantito che i pagamenti arriveranno sui conti correnti entro due settimane. Si tratterà di vedere quanto siano affidabili le parole di Tridico dopo la figuraccia sulla richiesta del Bonus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *