Il trasvolatore: perché il presidente d’Abruzzo deve volare ovunque?

Notizie

Da semplice volo di ricognizione sui luoghi della frana che ha interessato l’abitato di Villa Celiera, l’appuntamento con l’elicottero, per il presidente della Regione Abruzzo, è diventato quasi giornaliero.

Pare, quindi, che Big president voglia essere il primo tra i suoi colleghi a utilizzare il mezzo per i suoi spostamenti. E, sembra, che a chiederlo siano i cittadini e non il suo immenso ‘egocentrismo politico’. C’è ancora da capire perché un presidente debba presenziare tutti gli eventi (nessuno escluso) al posto dell’assessore competente. C’è da capire perché bisogna sfrecciare tutti i giorni, o quasi, a Roma. C’è da capire perché il presidente debba volare a San Pietroburgo al 5° Forum internazionale sulla sicurezza dei trasporti per parlare di:”accordi bilaterali e piani di cooperazione finalizzati alla promozione delle piccole e medie imprese sul mercato russo”. E gli assessori competenti che ci stanno a fare? Non si capisce, per esempio, perché debba spostarsi tra i comuni del basso Sangro per valutare i disastri del maltempo quando il suo assessore Mazzocca è quello con delega alla Protezione Civile. Non si capisce perché debba far viaggiare una o due auto blu, con tanto di autisti, da Schiavi d’Abruzzo verso L’Aquila senza nessuno a bordo mentre lui è in elicottero. Non si capisce perché l’azienda Ecopetrol di Civitaquana, debba mettere a disposizione l’elicottero per fini istituzionali.

L’opposizione, d’altro canto, sembra più intenzionata a rendersi ‘simpatica’ con le battute della Marcozzi sul “lucianottero” e il “Renzicottero” per dire, magari, qualcosa di più sensato. Nessuno che dica, ad esempio, che Lucianone, probabilmentenon si fida dei suoi assessori e vuole occuparsi delle questioni in prima persona. Ciò potrebbe rivelare un problema politico, ad esempio. E, magari, entrando nel merito delle questioni se ne potrebbe capire il perché e affrontare una battaglia politica seria.

ZdO 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *