Teate Tv, interrogato Valentini non risponde

Notizie

Qualche giorno fa abbiamo chiesto un’intervista a Marino Valentini, l’ideologo della nuova tv teatina che dovrebbe debuttare sull’etere a breve. Dopo le dichiarazioni che Gino Di Tizio, probabile direttore responsabile, ha rilasciato a ‘Zone d’ombra’ ci sarebbe piaciuto riportare anche quelle dello stesso Valentini, presidente della ‘Magnifica comunità teatina’, associazione che starebbe dietro al progetto. 

Qualche giorno fa abbiamo chiesto un’intervista a Marino Valentini, l’ideologo della nuova tv teatina che dovrebbe debuttare sull’etere a breve. Dopo le dichiarazioni che Gino Di Tizio, probabile direttore responsabile, ha rilasciato a ‘Zone d’ombra’ ci sarebbe piaciuto riportare anche quelle dello stesso Valentini, presidente della ‘Magnifica comunità teatina’, associazione che starebbe dietro al progetto. Ma a quanto pare siamo stati snobbati. 

In un messaggio privato su facebook, come da prassi, gli abbiamo chiesto un’intervista:«ci stiamo occupando della vostra iniziativa di ‘Teate Tv’ sul sito zone d’ombra. Possiamo farle qualche domanda qui su facebook per un prossimo articolo? Saluti». Ad oggi, purtroppo, non abbiamo ricevuto risposta. Nemmeno un no.

Eppure di cose interessanti da chiedere, dal nostro punto di vista, ce ne sarebbero tante. Ad esempio sapere in che termini la ‘MCT’ aderisce al progetto ‘Teate Tv’. Se si è decisa una linea editoriale e come mai, ad oggi, non sono ancora partiti gli spot sul canale 115. 

Proprio Valentini la settimana scorsa annunciava sulla pagina facebook della tv che sarebbero partiti degli spot proprio sul 115, canale del bouquet di Antenna 10. Lo stesso presidente aggiunge:«si parte appena si chiudono i contratti e pratiche varie. Si sta lavorando per questo». Gli fa eco Riccardo Di Prinzio:«più che ultimi direi controllarli per bene per non rischiare nulla nel momento in cui si parte. Meglio fare le cose per bene con i tempi necessari per valutare le cose da tutti i punti di vista». 

Potrebbe essere, infatti, che gli ideatori di ‘Teate Tv’ stiano valutando qualche altro canale. Voci che arrivano dai ‘salotti’ teatini, raccontano che siano in atto trattative con Tele 9. Vincenzo Lanetta, editore di ‘Antenna 10’, avrebbe chiesto, leggendo i commenti ai nostri articoli, una cifra che andrebbe ben oltre i 5mila euro mensili per l’affitto del canale. La cifra sforerebbe i 100mila euro annui. Ci chiediamo, a questo punto, se nel contratto ci siano clausole anche sulla pubblicità.

Stefano Fagnano chiarisce:«precisiamo che ogni informazione sulla questine Teate Tv verrà postata solo dagli amministratori di questa pagina. Al momento non possiamo ancora dare informazioni definitive sui canali che ospiteranno la tv». Ottima comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *