Bimbo abbandonato vagava in strada al gelo. La madre (rom) ai vigili:”non lo voglio con me”

Notizie

A Carmagnola, cittadina di 30 mila abitanti nelle campagne fra Torino e Cuneo, la notte del 23 dicembre, un bimbo ha camminato lungo una strada provinciale con addosso solo un maglioncino di lana.




“Ho otto anni, sto cercando i miei parenti perché la mia mamma non mi vuole più”.  

Sono le prime parole del bimbo dette alla municipale accorsa dopo la segnalazione di alcuni automobilisti. Fatte le indagini si è scoperto che il bimbo non mentiva. La madre, una rom bosniaca di 38 anni, è stata rintracciata in un campo nomadi vicino a Chieri, a 25 km. La madre, dopo aver lasciato il padre del bimbo, vive nella roulotte con un nuovo compagno e ha fatto sapere che non vuole riprendere il figlio con sé: “Dopotutto – ha sostenuto – abita con i nonni da un bel pezzo”.

La donna è stata denunciata per abbandono di minore.

Al bimbo in tanti hanno provveduto a fornirgli cibo, vestiti e cose di prima necessità. È intervenuta anche la Caritas. Ora si trova in una casa protetta. Il padre naturale del bimbo è un bosniaco, coetaneo della madre, che attualmente dovrebbe trovarsi da qualche parte in Campania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *