Matteo Salvini in Abruzzo:”ricompattare il centrodestra”. In diretta su Zone d’Ombra

Notizie

Torna in Abruzzo il leader della Lega Matteo Salvini dove inaugurerà il tour del Centro Sud. Ad accoglierlo, tra gli altri, l’ex vice presidente della regione Abruzzo, Alfredo Castiglione

L’uomo del Nord pare molto interessato alla regione verde d’Europa al punto che domani se la girerà un po’ tutta. Il primo appuntamento è Avezzano per poi spostarsi all’Aquila, quindi a Roseto ed infine a Montesilvano dove si terrà un incontro pubblico presso il Grand Hotel dell’Adriatico. Sulla pagina Facebook di L’Abruzzo è con Salvini i promotori invitano a proporre idee al “Capitano” al fine di individuare i “cambiamenti che vorreste il movimento apportasse nella nostra terra”. All’incontro interverranno Raffele Volpi, senatore e vice presidente ‘Noi con Salvini’, Claudio Borghi, responsabile economico Lega e Armando Siri, fondatore del Partito Italia Nuova.

Salvini arriva in Abruzzo all’indomani dell’elezione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che, ribadisce, “non è il mio Presidente” e a poche ore di distanza da una mossa politica in opposizione a quella dell’Ncd di Alfano. Parrebbe che Forza Italia, con la sponda del Nuovo Centro Destra, voglia rilanciare il centrodestra rivendicando un ruolo centrale. Salvini e Meloni però si organizzano diversamente. Per il 28 febbraio è già programmato un corteo a Roma per invitare ancora una volta Renzi a andare a casa a cui parteciperanno i due segretari di partito:”Inviteremo tutti coloro che vogliono fare opposizione”, spiega Meloni.

In terra d’Abruzzo l’ex assessore regionale allo sviluppo economico nella precedente giunta Chiodi pare tracciare la linea politica del Carroccio abruzzese:L’Italia nel ventunesimo secolo non è ancora entrata, il mondo le scorre addosso velocemente, e noi abbiamo solo armi spuntate da una Europa che ci ha completamente risucchiato, da un sistema burocratico che ci sta massacrando e con un fisco assurdo”. Per Castiglione il sistema produttivo è pronto ad agganciare il futuro ma non hanno i giusti strumenti. “Oggi vincono quelle realtà che riescono a valorizzare le tipicità dei territori” prosegue l’ex assessore, “le qualità presenti, la predisposizione e non la violenza di un territorio”.

E domani a partire dalle 19.30 seguiremo l’evento in diretta streaming da Montesilvano.

 

ZdO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *