Matteo Renzi sorridente con i pollici alzati

Le 5 domande ai giudici e al ministro della Giustizia, Bonafede, sul caso Open

Inchieste Notizie

L’inchiesta sui finanziamenti alla Fondazione Open, ha prodotto un terremoto politico. E, ancora oggi, continua a produrre gli effetti specie all’interno della compagine di Italia viva.

Le perquisizioni sono scattate la mattina del 26 novembre a Firenze e in altre città italiane. L’inchiesta riguarda quella aperta dalla procura fiorentina sui finanziamenti alla fondazione Open. Al centro delle indagini dei pm l’ex “cassaforte” renziana, chiusa nel 2018. Open, fra l’altro, finanziava la Leopolda, la convention politica dell’ex premier Matteo Renzi.

Le domande

E proprio sul caso politico-mediatico-giudiziario il direttore del Riformista, Daniele Sansonetti, pone delle domande. Cinque per la precisione. Domande che appaiono opportune.

1) Alla Procura di Firenze. È stata avviata una indagine interna sulla fuga di notizie?

2) Alla Procura generale di Firenze. È stata avviata una inchiesta sulla fuga di notizie partita dalla Procura di Firenze?

3) Alla Procura Generale della Cassazione. Sono stati avviati gli accertamenti di competenza?

4) Al ministro della Giustizia Bonafede. Sono stati inviati gli ispettori a Firenze per accertare come è stata possibile la fuga di notizie?

5) Ai membri togati del Csm. Perché avete scritto un documento di solidarietà con la procura di Firenze pur sapendo che quella Procura è teatro di una fuga di notizie?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *