Multa di 533 euro a una dottoressa che cura malati di Covid: era rimasta a piedi

La dottoressa specializzanda ha scritto sulla bacheca della pagina Facebook del sindaco di Roma, Virginia Raggi, raccontando di essere stata multata da una pattuglia di polizia senza motivo apparente.

La dottoressa lavora nel reparto di malattie infettive del Policlinico Gemelli, a stretto contatto con i malati di Covid. La donna ha spiegato di aver avuto un problema con la macchina: la batteria era completamente scarica. Approfittando del giorno non lavorativo, ha raggiunto un amico per procurarsi i cavi per rimetterla in moto. Rimessa in moto l’auto, e avviatasi verso casa, è stata fermata dalle forze dell’ordine che non hanno voluto sentire ragioni multandola per 533 euro. 

“Buonasera, sono un medico in formazione specialistica presso il reparto di malattie infettive del Policlinico Gemelli, quotidianamente impegnata nell’assistenza ai pazienti affetti da Covid-19” scrive la donna. “Accortami che la macchina non partiva ho pensato di approfittare di un giorno non lavorativo per recuperare dei cavi da un mio collega e farla tornare in funzione. Sono stata aiutata dalla guardia di finanza per mettere in moto l’auto, per poi essere multata 150 metri dopo dalla polizia nonostante abbia cercato più volte di chiarire la situazione. Questi 533 euro li scalerò dalla mia busta paga, già ridicola di fronte agli straordinari, ai rischi e ai sacrifici di questi mesi”.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *