Radionews24 e Radio Regione: "Ex formatore, attendo ancora pagamenti"
Radionews24 e Radio Regione: "Io, ex formatore, attendo ancora pagamenti". La galassia editoriale del gruppo Adn
Spread the love

I nostri lettori continuano a segnalarci comportamenti non proprio limpidi della struttura che fa capo a Emilio Giordani.

Si allunga la lista dei truffati che hanno lavorato per una delle tante società satellite di Emilio Giordani. E riguardo a un nostro articolo, un ex lavoratore ci racconta:

“Confermo tutto, da ex formatore per i nuovi speaker è da luglio 2021 che attendo il mio ultimo pagamento. Questa ‘radio’ che continua a cambiar nome appartiene, assieme a molte altre emittenti all’editore e imprenditore calabrese Annibale Notaris o, se dobbiamo far finta di non sapere nomi e cognomi, all’azienda T.S.M, Srls (Tele Social Marketing) ed è in via di rimpasto societario ad Adnitalia Spa, altra azienda di Notaris. È proprio a causa di questo rimpasto il supposto ritardo dei pagamenti, le società in questione stanno dibattendo su quale delle due debba effettivamente elargire i pagamenti”.

Poi, aggiunge l’ex lavoratore:

“Caso strano, se si considera che entrambe appartengono alla stessa persona.
Ad ogni richiesta di date, spiegazioni, etc. si viene rimandati a una mail diversa, con l’ultima che dovrebbe essere la pec aziendale nella quale tutte le mail e le speranze vanno a spegnersi: t.s.m.srls@legalmail.it
.

LEGGI ANCHE:

La galassia radiofonica di Emilio Giordani: da Radionews24 a Radio Regione. E collaboratori senza stipendi

Radionews24 e Radioregione: i collaboratori che attendono migliaia di euro di arretrati

Radio Regione: “Io speaker, ho perso 4mila euro”

Radio Roma Capitale, ex redattrice: “Attendo pagamenti di tre mensilità”

Radio Regione, la radio che cerca personale e che non paga gli ex collaboratori

Chi è Annibale Notaris?

Annibale Notaris è molto conosciuto al Sud, in Calabria specialmente. È editore di una miriade di realtà radiofoniche e televisive. Da Radio Jukebox a Radio News 24, da Radio Enne Lamezia passando per Radio Ricordi, Radio Italianissima, Radio Class e Play Radio. E poi ci sono le Tv: Play Tv, Calabria Tv, Telespazio Tv, Mi Sposo Tv, Mi Sposo Tv Sicilia, Matrix Tv Italia, Calabria News 24, Shop 24, Jukebox Tv-Radio Ricordi Tv, Business Channel-Radio News 24 Tv, Lamezia Tv, Radio Energy e da pochissimo anche Radio Energy Tv.

Il gruppo Adn: cosa fa?

A chiarirci le idee è proprio la Adn Italia che sul proprio sito scrive:

“La Società Gruppo Adn Italia, con sede a Lamezia Terme, nasce come società operante integralmente nel settore delle comunicazioni e del marketing , dispone di una struttura operativa ben organizzata e opera in una sede moderna e tecnologicamente avanzata. Uno dei maggiori punti di forza del Gruppo è la genialità di un Editore sempre attento alle ultime innovazioni del mercato, creativo, che sviluppa progetti e idee che portano a risultati vincenti, avvalendosi della collaborazione di molti giovani che crescono e si formano nel Gruppo stesso. Nell’ambito delle comunicazioni il Gruppo Adn Italia opera in diversi settori offrendo numerosi servizi”.

Le sedi fantasma

Si tratta di capire se il gruppo Adn è a conoscenza della situazione che vivono decine di collaboratori di Emilio Giordani. Gli ex collaboratori di Radio Regione Radionews24, lo ricordiamo, attendono ancora i pagamenti. E, nonostante questo, Radio Regione continua a cercare altro personale. Le società con cui gli ex collaboratori avevano firmato un contratto sono almeno due: la T.S.M. Srls e la Servizi Market Srls. Società con cui non siamo riusciti a metterci in contatto in quanto non esiste un numero di telefono. Della Servizi Market Srls pare non esserci nemmeno una sede legale visto che a Gallipoli – sede indicata in calce ai contratti di collaborazione – non vi è traccia nemmeno del rappresentante legale, il signor Vincenzo Montinaro.

Ma, come abbiamo già scritto, esiste anche un’altra sede, che è quella fornita all’agenzia interinale Adecco e che si trova in via Santa Maria Ausiliatrice di Frascati. C’è anche un numero civico che omettiamo perché da opportune verifiche a quell’indirizzo dovrebbe risiedere una persona. Tra l’altro all’indirizzo fornito non abbiamo trovato nessuna società. L’immobile indicato al civico di riferimento pare appartenere alla residenza popolare. La Adecco avrà fatto le opportune verifiche prima di pubblicare l’annuncio? Appare quantomeno strano che un fornitore di lavoro temporaneo possa avere accertato sommariamente la situazione dell’azienda che ‘sponsorizza’ per la ricerca di personale.

La trasformazione in Radio Regione

Dunque, la struttura va in crisi e lascia i pagamenti indietro. A settembre, però, accade qualcosa. Nonostante la transizione lenta verso Radio Regione e l’abbandono del format Radio news 24, in una video call su zoom viene annunciato ai collaboratori una nuova ripartenza. A presenziare anche la figura all’apice della società: Emilio Giordani. Il professionista è produttore dei programmi di Radio News 24 che quando Striscia ha cercato di sentirlo in una delle inchieste non ha voluto rilasciare alcun commento, ma ha mandato una email nella quale smentiva tutto quanto rivelato dagli ex collaboratori. Riferì che la società proprietaria di Radio News 24“Adn Italia spa, ha stipulato un contratto con ‘You social srls’, cui ha ceduto spazi radiofonici/televisivi e web per alcuni format, pertanto si dissocia da ogni condotta posta in essere dalla You social srls’”.

Su Zoom, dunque, si annuncia una nuova ripartenza. Ma i soldi non arrivano ancora. Nel frattempo l’azienda ha cercato di mettere in piedi due strategie: quella dei talk fino a 10 ospiti e quella del cosiddetto “progetto autonomo”. I collaboratori che hanno accettato il lavoro però hanno firmato il contratto con una società diversa dalla T.S.M. Srls. Società quest’ultima, che ha debiti per svariati milioni con ex collaboratori.

Continuate a seguirci per gli aggiornamenti. Se avete segnalazioni scriveteci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Segnalaci la tua notizia